A PROPOSITO DI STIMA

Da ormai troppo tempo in quella casa si respirava un’aria pesante, non c’era giorno che la domestica non dovesse riattaccare le tende che erano state strappate con rabbia, che non le toccasse smacchiare il pavimento delicato di marmo, con solventi dagli effluvi nauseabondi, nocivi per la cute delle sue mani, pur avvezze da tempo aContinua a leggere “A PROPOSITO DI STIMA”

I GIORNI DELLA MERLA

I giorni della merla si erano manifestati improvvisamente con tutto il loro freddo pungente, con le stalattiti di ghiaccio affilate come spade, pendenti dai rami degli alberi. Tutto intorno spadroneggiava il grande bianco soffice e silenzioso della neve caduta copiosa da poco. Soltanto gli abeti, giganti del bosco, potevano ancora permettersi di svettare verdeggiando suContinua a leggere “I GIORNI DELLA MERLA”

SBARCO AD ARRET

La navicella toccò la superficie solida dopo un viaggio durato dieci lunghi anni. Il terreno in quel punto era soffice, di un colore giallo brillante e sicuramente privo di umidità, dal momento che all’impatto con il veicolo spaziale aveva rilasciato una fitta nuvola di polvere. I tre astronauti scesero con circospezione uno dopo l’altro, inContinua a leggere “SBARCO AD ARRET”

Aldilà del reale

LA FINESTRA MALFAMATA Il grande palazzo si distendeva in orizzontale sul fianco della collina e appariva da lontano come una insolita muraglia posta lì chissà quanti secoli prima, per proteggere la vita segreta che si svolgeva dietro di essa. Soltanto se ti avvicinavi capivi che si trattava di un vasto caseggiato: era una costruzione progettataContinua a leggere “Aldilà del reale”

L’altra dentro lo specchio

EVA Eva era una donna di cinquant’anni, laureata in Legge a pieni voti, avvocato civilista affermato e ben pagato. Viveva nella popolosa e frenetica metropoli milanese, in un appartamento situato all’interno di uno di quei famosi grattacieli con le facciate ricoperte da giardini verticali. La sua vita era frenetica: sveglia all’alba – jogging di un’oraContinua a leggere “L’altra dentro lo specchio”

PERSA NEL GIALLO

LO STRANO CASO DI UN ASSASSINIO AL PARCO Frequentava quel bellissimo parco all’inglese sorto attorno alla villetta stile liberty appartenuta a un grande collezionista d’arte, ormai da diversi anni. Era solita arrivare al mattino presto entrando dal grande cancello in ferro battuto; percorreva il breve viale che fiancheggiava la villa, poi si inoltrava nel foltoContinua a leggere “PERSA NEL GIALLO”

LA CASA NEL BOSCO

Occupava la piccola casetta sul fiume da ormai una ventina d’anni. Aveva scelto quel luogo isolato, nascosto fra gli alberi di castagno e di faggio in accordo con la propria compagna: due anime libere – amavano definirsi entrambi – che pur di vivere a contatto con la natura, non provavano sacrificio nel percorrere giornalmente iContinua a leggere “LA CASA NEL BOSCO”

PER AMORE O PER SOLDI

UN GIALLO ALLA FIERA Si stavano ultimando i preparativi per la grande fiera annuale di fine estate e il piccolo paesino dall’aspetto medioevale, costruito lungo la Sieve e con le spalle coperte dalla vicina catena appenninica, era in grande fermento. Tutti gli abitanti avevano in qualche modo contribuito alla organizzazione dei festeggiamenti che da unaContinua a leggere “PER AMORE O PER SOLDI”

Ricamando ricamando…

Trine: tracce incantate… L’affascinante maga dal capo bianco abitava proprio sopra il suo appartamento, lei ne sentiva ogni giorno i passi leggeri, percepiva l’odore del cibo che cucinava; captava la voce che argomentava sconosciute questioni utilizzando strane parole… La magica donna era venuta da un luogo lontano e aveva portato con sé i mille misteriContinua a leggere “Ricamando ricamando…”