PERSA NEL GIALLO

LO STRANO CASO DI UN ASSASSINIO AL PARCO Frequentava quel bellissimo parco all’inglese sorto attorno alla villetta stile liberty appartenuta a un grande collezionista d’arte, ormai da diversi anni. Era solita arrivare al mattino presto entrando dal grande cancello in ferro battuto; percorreva il breve viale che fiancheggiava la villa, poi si inoltrava nel foltoContinua a leggere “PERSA NEL GIALLO”

La palla di fuoco

Arrivò come un prodigio, in pieno giorno, quando la città era nel pulsare più intenso dell’ora di punta. Prima fu un sibilo a cui seguì un intenso bagliore percepito da Ovest ad Est; dal Centro abitato la luce si estese concentrica diventando sempre più bianca ed intensa. Stormi di uccelli impauriti lasciarono i loro sicuriContinua a leggere “La palla di fuoco”

LA CASA NEL BOSCO

Occupava la piccola casetta sul fiume da ormai una ventina d’anni. Aveva scelto quel luogo isolato, nascosto fra gli alberi di castagno e di faggio in accordo con la propria compagna: due anime libere – amavano definirsi entrambi – che pur di vivere a contatto con la natura, non provavano sacrificio nel percorrere giornalmente iContinua a leggere “LA CASA NEL BOSCO”

ILLUSIONI MARINE

Ne percepiva la vicinanza dal profumo intenso dei pini  che brillavano resinosi lungo l’ampio viale. Era quello il segno che la  meta agognata era vicina. Dopo il breve viaggio in autostrada, rapita dall’auto fidata a una città faticosa e opprimente, apriva i finestrini: finalmente  poteva respirare ancora una volta l’appiccicoso salmastro che le  penetrava  neiContinua a leggere “ILLUSIONI MARINE”

IL TEMPO DELLE NOCI NELL’ANTICA ROMA

FAUSTINO Compagni, compagni, guardate cosa ho portato! Oggi nel campo hanno fatto la bacchiatura e in terra era pieno di noci! Giochiamo? Il piccolo Faustino correva felice incontro ai coetanei; era un bambino paffuto, dalle forme dolcemente rotonde. Indossava una corta vestina di lana leggera allacciata sopra la spalla. Al collo aveva attaccata tramite unaContinua a leggere “IL TEMPO DELLE NOCI NELL’ANTICA ROMA”

RICORDO ASSORDANTE

RICORDO ASSORDANTE RIMBOMBA TI PRENDE TI BUSSA ALLE TEMPIE SCONQUASSA LA MENTE. BENCHE’ TU NON LO VOGLIA, TI VEDI SDRAIATA SULL’UMIDA SABBIA ROVENTE IL SOLE POSSIEDE IL TUO CORPO VIBRANTE. ED ECCO CHE LUI TI SI AFFIANCA   BAGNATO E TI ABBRACCIA E TI CULLA SUGGELLANDO PER SEMPRE IL LEGAME AGOGNATO. IL RICORDO ASSUME TONI BRILLANTIContinua a leggere “RICORDO ASSORDANTE”

PER AMORE O PER SOLDI

UN GIALLO ALLA FIERA Si stavano ultimando i preparativi per la grande fiera annuale di fine estate e il piccolo paesino dall’aspetto medioevale, costruito lungo la Sieve e con le spalle coperte dalla vicina catena appenninica, era in grande fermento. Tutti gli abitanti avevano in qualche modo contribuito alla organizzazione dei festeggiamenti che da unaContinua a leggere “PER AMORE O PER SOLDI”

Il più colorato di tutti: storie di banchi e venditori speciali

IL MERCIAIO DELLE CURE E’ la colonna sonora del Mercato delle Cure; quella presenza invadente, ma al contempo invitante, si conferma ogni giorno attraverso i toni stonati da tenore mancato. Ogni tanto dal banco dell’uomo si sente levarsi alto un richiamo – Donne venite, ce l’ho di puro cotone, toccate, toccate è la merce piùContinua a leggere “Il più colorato di tutti: storie di banchi e venditori speciali”