Il blog di Silvia

Quel viaggio era come una poesia, con rime e parole magnifiche che restavano nel sangue. E come una poesia ,col tempo s’imparava a memoria e poi si sentiva il bisogno di tornare per accertarsi che nulla fosse cambiato”.

Gunnarsson – Il pastore d’Islanda



I GIORNI DELLA MERLA

I giorni della merla si erano manifestati improvvisamente con tutto il loro freddo pungente, con le stalattiti di ghiaccio affilate come spade, pendenti dai rami degli alberi. Tutto intorno spadroneggiava il grande bianco soffice e silenzioso della neve caduta copiosa da poco. Soltanto gli abeti, giganti del bosco, potevano ancora permettersi di svettare verdeggiando su…

SPALLE NUDE

La notte è stata agitata; questa volta le bombe cadevano molto vicino ed il sibilo della sirena pareva una spada che lacerava la carne e trapassava il mio cuore. Mi guardo.  Che pena il mio volto: sotto gli occhi una valle olivastra con intorno solchi scavati dal grande dolore. Che orrore la guerra! I bambini…

AFFACCIATA NEL MIO TEMPO

Appunti dopo la visita alla mostra di Eliasson “Nel tuo tempo Arrivi nel grande palazzo e all’istante i tuoi sensi entrano in gioco. Ti specchi nella grande vetrata che altro non è che luce riflessa e scopri, con un po’ di sconcerto, di non essere una, ma tante. Puoi scegliere adesso quale parte di te…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: